Vladimir Putin (foto by InfoPhoto) è tra i candidati al Nobel per la Pace 2014. Ad annunciarlo è stato lo stesso direttore dell’istituto Nobel di Oslo, Geir Lundestad, o forse il suo doppelganger, chi lo sa. Non si conoscono ancora con precisione le ragioni che abbiano spinto a inserire il nome dello Zar di tutte le Russie tra quelli dei 278 candidati al più nobile dei premi (ci sarebbe anche Edward Snowden, la talpa americana del Datagate, ma si parla anche di Tamerlano e Gavrilo Princip), ma tant’è. Nel frattempo, in attesa della premiazione del prossimo ottobre, Vladimir si diletta nella conquista del khanato della Crimea. D’altra parte, come diceva Cicerone, “se vuoi la pace, prepara una guerra”. O Guerra e Pace, visto che parliamo di russi.

LEGGI ANCHE:

Guerra Fredda in Crimea

Crimea, la posizione della Cina

Telefonata Obama-Putin