Dimagrire Senza Dieta è il libro pubblicato nel novembre 2011 da Raffaele Morelli, medico, psichiatra e psicoterapeuta; noto volto della TV, nonché direttore della rivista Riza Psicosomatica e delle riviste Dimagrire e Salute Naturale.

Da anni i suoi studi sono volti ad indagare le malattie psicosomatiche e incentrati sulla visione dell’uomo come espressione della simultaneità psicofisica. Da tale approccio nasce il metodo psicosomatico proposto da Morelli nel volume Dimagrire Senza Dieta, un metodo che indente spostare l’attenzione dal girovita al cervello, poiché, secondo Morelli, al centro dei meccanismi che ci spingono ad ingrassare vie è la nostra mente: “Da alcuni anni osservo nel mio studio l’anima di chi ingrassa – spiega l’autore – Più di tutto mi colpisce la lotta, la battaglia di moltissime persone per ritrovare la linea.’Devo farcela, voglio farcela…’, si ripetono. Compiono sforzi indicibili, provano diete di tutti i tipi, quasi sempre fallimentari. Naturalmente quando trasgrediscono il senso di colpa è grande. Più il senso di colpa aumenta, più il senso di sconfitta si accresce e più si torna a mangiare.”

Ecco dunque il libro dedicato a tutti coloro che vogliono uscire da questo frustrante circolo vizioso, perché “non potremo eliminare i chili in più diventando dei docili soldatini che, a orari cadenzati, mangiano la mela, la fettina di fesa, il petto di pollo… Non è possibile dimagrire, se prima non abbiamo risvegliato una passione, un desiderio, un interesse che magari avevamo sopito per anni e anni. Continua Morelli, che spiega come “Spesso il grasso copre e nasconde le nostre aspirazioni più profonde, la nostra voglia di provare piacere.

Chi si innamora, chi riaccende le passioni, chi è preso dalle cose che fa, non ingrassa. Perché è soddisfatto - conclude l’autore – Mettersi a dieta significa indossare una camicia di forza che prima o poi dovremo togliere e, quando lo faremo, ci ritroveremo più grassi di quando abbiamo cominciato” spiega Morelli. Chiedersi invece ‘A me cosa piace?’ è il modo giusto per riuscire a perdere peso, poiché è la mente che muove tutto ed è lei ad influenzare il nostro modo di relazionarci con il cibo e il nostro peso.

Questo è dunque un libro è dedicato a chi vuol cambiare per prima cosa il metabolismo della mente, del cervello e quindi del corpo. L’approccio proposto dall’autore parte infatti dalla ricerca della felicità interiore, perché solo così potremo avere maggior rispetto per il nostro corpo e seguire un’alimentazione corretta, che permetta si mantenere il peso forma.

Il libro di Morelli propone un metodo tanto semplice, quanto rivoluzionario, basato sulla possibilità di associare un’alimentazione sana e corretta ad un approccio psicosomatico, con particolare attenzione al fattore frustrazione, che porta a vedere il cibo come compensazione di quello che manca nella nostra vita. Un libro che indaga i meccanismi mentali che ci spingono a mangiare, così che, una volta smascherati, divenga finalmente possibile restare in linea senza sacrifici, ritrovando al contempo la gioia di vivere.

Attraverso il volume Dimagrire Senza Dieta Morelli fornisce al lettore la chiave di lettura per riuscire a porre la propria mente al centro di tutto, perché se se non saremo prima intervenuti sul nostro stato mentale, alimentando la nostra anima, allora non riusciremo a “stare a dieta”, ritrovandoci ancora  una volta  a riempire i vuoti dell’esistenza con il cibo.