È una notizia che farà piacere a tutti coloro che soffrono di raffreddore tutto l’anno. È stata scoperta per la prima volta una molecola capace di combattere il raffreddore: a metterlo nero su bianco è la rivista “Nature Chemistry”, secondo cui i primi test sarebbero stati condotti su cellule umane e avrebbero mostrato come la molecola riesca ad impedire al virus di invadere le cellule. “È la prima tappa di un cammino ancora lungo. Attualmente non esistono trattamenti contro il virus del raffreddore e questa è la prima molecola capace di contrastarlo” ha spiegato all’Ansa il biochimico Roberto Solari che ha condotto la ricerca con il chimico Edward Tate.

La prossima tappa? La sperimentazione su modelli animali. Se il composto risulterà efficace anche sui topi, allora si potranno effettuare i primi test sugli umani ma comunque “ci vorranno molti anni”. Una ricerca importante che potrà aiutare chi “soffre di asma, enfisema, bronchiti o fibrosi cisticavisto che, in questi casi, “anche un banale raffreddore può provocare gravi conseguenze che potrebbero portare al ricovero in ospedale“. 

Fino ad ora non è stato possibile combattere il virus del raffreddore visto che ha molte varianti e si evolve rapidamente. Adesso la soluzione: bisogna combattere non tanto il virus del raffreddore ma la proteina che lo aiuta a invadere le nostre cellule.