La protagonista di questa brutta storia si chiama Patrizia, ha 28 anni, è italiana ma risiede a Losanna. Da lì ha raccontato a “Pomeriggio Cinque” la tragedia che l’ha colpita nel 2017 quando sua madre le avrebbe sparato tre colpi di pistola facendole esplodere l’aorta. La donna che avrebbe dovuto amarla e proteggerla, la donna che l’ha messa al mondo, avrebbe provato a ucciderla. Patrizia, infatti, ha rischiato di morire. È viva per miracolo, come ha raccontato nel corso di un’intervista al programma pomeridiano di Canale 5 condotto da Barbara d’Urso.

Una ragazza d’oro che, nonostante ciò che sta patendo (è costretta su una sedia a rotelle e la sua vita è stata segnata da questo evento causato dalla madre), ha deciso di perdonare la donna che l’ha messa al mondo. Una scelta coraggiosa e di grande amore. Queste le sue parole a “Pomeriggio Cinque”:

Ho deciso subito di perdonare mia madre. L’ho fatto più per me che per lei.

Lei non ha mai perso la speranza di tornare a fare una vita normale:

Una possibilità di tornare a camminare ci sarebbe, ma l’operazione e il percorso di riabilitazione sarebbero molto costosi, circa 100mila euro.

Ora più che mai Patrizia ha bisogno dell’aiuto di tutti.