Nuovo caso di bullismo a Milano, dove una ragazzina disabile è stata presa a sassate da una gang di coetanei.

L’incresciosa aggressione ai danni della tredicenne, affetta da ritardo mentale, è avvenuta mentre questa si trovava in un giardinetto nei pressi di via Gonin, sito nel quartiere di Lorenteggio dove vive.

Verso le 19,50 di ieri quattro o cinque ragazzi della stessa età hanno iniziato a prendere in giro la ragazzina disabile, che si era recata al parco per giocare, e quindi le hanno scaricato addosso una pioggia di pietre.

A fermare il gruppo di adolescenti solo la fuga della ragazza, che in lacrime ha telefonato alla madre, la quale ha allertato 118 e polizia. Non c’è stato modo di catturare i responsabili del misfatto, dato che all’arrivo delle forze dell’ordine questi si erano già dati alla fuga. Tuttavia le indagini continuano nella speranza di riuscire a identificare i colpevoli.

La ragazza, che frequenta la scuola ed è seguita da una casa di cura di Milano, è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo con un codice verde: qui sono state riscontrate lievi lesioni alla schiena, subito medicate, dopo di che è stata dimessa con una prognosi di quattro giorni.