Quello che è accaduto in Francia è probabilmente il primo caso di morte in diretta su Periscope. A compiere il gesto estremo è stata una ragazzina di appena diciannove anni, che avrebbe deciso di togliersi la vita in diretta streaming sulla nota applicazione di Twitter dopo aver denunciato di aver subito uno stupro. La diciannovenne si è gettata sotto un treno della linea RER a Parigi, intorno alle ore 16:30 di ieri, martedì 10 maggio.

La notizia è stata diffusa da fonti giudiziarie della città di Parigi. Da queste ultime si è appreso che la diciannovenne avrebbe rivelato di essere stata violentata e poi ammesso di voler compiere il gesto estremo direttamente su Periscope. La ragazza avrebbe anche rivelato il nome del suo presunto stupratore e adesso spetterà agli inquirenti cercare di capire se in tutta questa storia vi sia un fondo di verità e agire di conseguenza.

La ragazza francese sarebbe stata originaria di Egly, ossia di una banlieu che si trova nella parte meridionale della capitale francese. Periscope avrebbe ovviamente provveduto alla rimozione del video ma lo stesso circolerebbe ancora su YouTube perché alcuni utenti sarebbero riusciti a salvarlo prima della cancellazione dalla piattaforma di diretta streaming. Grazie ai followers che seguivano la ragazza però le forze dell’ordine sarebbero venute a conoscenza della triste e drammatica vicenda.

A quanto pare il gesto della diciannovenne sarebbe stato assolutamente premeditato. La ragazza avrebbe dato appuntamento ai followers proprio attorno all’ora in cui è avvenuto il fatto. Un particolare, questo, sin troppo eloquente. Nel corso della diretta streaming la giovane avrebbe esortato le altre persone a reagire e non aveva affatto intenzione di sollevare scalpore.