Una ragazza si lancia sotto i binari del treno: è una tragedia inattesa quella che ha colpito la comunità di Mili Marina, in provincia di Messina, rimasta sconvolta da questo improvviso incidente verificatosi nel pomeriggio di ieri.

A perdere la vita è la 13enne Serena Antonuccio, che intorno alle 18 si sarebbe suicidata dopo aver atteso il passaggio di un convoglio nei pressi della fermata della Metroferrovia.

In realtà gli investigatori stanno cercando di capire se il caso può essere considerato un suicidio o se si sia da reputare un incidente: potrebbe essersi trattato di un’imprudenza, forse di un gioco, o addirittura di una caduta involontaria.

Al lavoro sia la Polfer locale guidata da Alessandra Oliverio che la Squadra Mobile coordinata da Rosaria Di Blasi: ipotizzata anche l’adesione a uno dei giochi suicidi in stile Blue Whale ormai divenuti tristemente noti (per quanto mai verificati realmente), ma al momento si sa solo che la ragazza che si stava recando in palestra non farà più ritorno a casa.