Stanno facendo davvero discutere molto alcune foto scattate nel corso di un convegno politico a Sulmona (provincia dell’Aquila). Le foto in questione avrebbero fatto scattare le polemiche in quando nelle stesse si vedrebbero alcune ragazze ombrello riparare dalla pioggia politici seduti comodamente in poltrona mentre discutono nel corso del convegno Fonderia Abruzzo: laboratorio di idee nuove e visioni per il futuro. Tra i politici presenti il governatore della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso (Partito Democratico), il ministro per la Coesione territoriale Claudio De Vincenti, il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini ma anche il rettore dell’Università di Teramo Luciano D’Amico.

E dietro ciascun partecipante al convegno di Sulmona una ragazza ombrello. Al di là delle spiegazioni logiche e organizzative, le immagini giunte da Sulmona hanno scatenato un vero e proprio putiferio, in chi, in quelle stesse immagini, ha visto un atteggiamento sessista nei confronti delle donne “costrette” a reggere gli ombrelli mentre i politici e gli altri ospiti del convegno stavano seduti sulle poltrone.

Sulla questione è intervenuto Fabrizio Santamaita, membro dello staff di D’Alfonso, che ha dichiarato: “La cosa è andata così: quando la pioggia si è fatta battente, è stato richiesto l’intervento urgente di  volontari per tenere gli ombrelli. Si sono offerte delle ragazze. Dovevamo dire di no perché erano donne? Se poi bisogna far polemica a tutti i costi…“.

Questo non è però servito a stemperare le polemiche. Sul web scrivono: “Ma non vi siete sentiti ridicoli su quelle seggiole di plastica con le schiavette a ripararvi dalla pioggia?” e ancora “Ma reggersi l’ombrello da soli come comuni mortali era così fuori dalle vostre concezioni?“. Questa una delle foto che ha fatto molto discutere: