Fine atroce per un ragazzo di 21 anni che è morto dopo essere stato travolto da un treno merci alla stazione ferroviaria di Finale Ligure, in provincia di Savona. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, il giovane era seduto sul bordo della banchina del secondo binario quando è stato ucciso dal treno che transitava proprio da lì. I macchinisti, una volta visto il ragazzo, hanno provato in tutti i modi a evitare il peggio, azionando il freno. Ma era troppo tardi e l’impatto è stato inevitabile.

Inutili tutti i tentatativi, in extremis, di salvare il 21enne che purtroppo non ce l’ha fatta. La dinamica dei fatti – è doveroso sottolinearlo – non è ancora chiara: i carabinieri stanno cercando di capire se si sia trattato di un gesto volontario o di una distrazione che si è rivelata fatale. Bisogna capire soprattutto perché la vittima si trovasse proprio lì, perché il giovane fosse seduto su quella banchina.

A fornire elementi importanti alle indagini saranno i filmati delle telecamere di sicurezza della stazione che potrebbero aver ripreso quel momento. Si tratta, di fatto, del secondo ragazzo che in tre giorni ha perso la vita investito da un treno in Liguria: mercoledì, infatti, un altro giovane  è stato ucciso da un treno mentre attraversava i binari, nel Genovese.