Per Virginia Raggi le grane sembrano non finire davvero mai. Dopo la notizia delle ultime ore della sua seconda iscrizione nel registro degli indagati, questa volta per la nomina di Salvatore Romeo a capo della sua segreteria politica, adesso arrivano delle dichiarazioni parecchio polemiche nei suoi confronti da parte di un assessore della sua giunta.

Secondo quanto riportato da La Stampa, l’assessore all’urbanistica di Roma Paolo Berdini si è espresso in maniera tutt’altro che positiva sulla sindaca della Capitale e anche sul suo entourage. Il diretto interessato ha però subito specificato: “Mai data un’intervista, sono state carpite alcune frasi mentre parlavo con amici”.

Nonostante la smentita da parte di Berdini, le sue parole hanno intanto fatto subito scoppiare una forte polemica. Che cosa avrebbe detto l’assessore all’urbanistica della Capitale?

Stando a quanto scritto da La Stampa, a proposito della Raggi avrebbe dichiarato che “su certe scelte sembra inadeguata per il ruolo che ricopre” e che sembra “impreparata strutturalmente, non per gli anni”. Virginia Raggi “si è messa in mezzo a una corte dei miracoli”, “s’è messa vicino una banda”.

La Stampa racconta inoltre di come Berdini appaia preoccupato per l’attuale situazione di Roma: “Trovo la situazione esplosiva, questa città non tiene”.

Riguardo al caso giudiziario della nomina di Salvatore Romeo, l’assessore avrebbe commentato: “Sono proprio sprovveduti. Questi secondo me erano amanti. L’ho sospettato fin dai primi giorni”.

Dopo la pubblicazione dell’articolo con le dichiarazioni su Virginia Raggi, Berdini ha smentito nel corso di un intervento telefonico a Rainews 24: “Sindaca impreparata? Tutti noi della giunta siamo impreparati, anche io mi ci metto, l’avevo già detto. Non immaginavo il baratro che ho trovato: la città è messa in ginocchio”.

Il quotidiano La Stampa tramite una nota ha però confermato quanto scritto: “Se umanamente si può comprendere l’imbarazzo dell’assessore, questo non giustifica in alcun modo gli inaccettabili giudizi che Berdini ha pronunciato sul collega per cercare di smentire quanto riferito”.