“Polizia vi odio sempre di più e, come ve lo dico in faccia, lo scrivo pubblicamente. Siete indegni e fate schifo. Mi fate il solletico, io vi rido e vi piscio in faccia. Siete una cosa inutile ed è normale che poi vi fate odiare”, queste le parole choc pubblicate su Facebook da un giovane vittoriese che alcuni giorni fa ha ricevuto una sanzione amministrativa dalla Polizia per infrazione al codice della strada. L’uomo, nel suo lungo post di insulti, definisce “scopini dello stato”, “munnizza” (spazzatura) e “sbirri” gli agenti che lo hanno fermato e multato.

La Polizia lo aveva multato per infrazione al codice della strada

Un leone da tastiera che, però, dopo essere stato scoperto da “LaSpia.it”, è stato denunciato dalla Squadra Mobile di Ragusa per diffamazione e minacce. Così è stato convocato negli uffici della Questura dove – stando alle ultime informazioni trapelate - avrebbe chiesto scusa per l’accaduto in presenza del suo avvocato.