Guai legali per Raoul Bova. Il celebre attore è stato infatti condannato a un anno e sei mesi di carcere per l’accusa di dichiarazione fraudolenta mediante artifici, nonostante la difesa dell’avvocato Giulia Bongiorno.

La pena è ancora maggiore di quella sollecitata dalla stessa Procura, che aveva sollecitato una condanna di solo un anno. L’interprete di molte pellicole drammatiche e comiche, stando alle indagini, tra il 2005 e il 2010 avrebbe fatto risultare una serie di costi elevati, ritenuti fittizi, alla società Sammarco Srl, cui ha ceduto i diritti di sfruttamento della sua immagine.

In questo modo sarebbero state sottratte al fisco le tasse relative alle fatture emesse, che per gli agenti che si sono occupati delle indagini sarebbero state inerenti operazioni mai avvenute. Bova si era dunque trovato a pagare un’aliquota Iva più bassa rispetto al dovuto, per un’evasione totale di quasi 700mila euro, che con gli interessi sarebbero diventati circa un milione e mezzo.

La sentenza però avrebbe preso in considerazione altri fattore, spiega l’avvocato Bongiorno: “La sentenza di oggi ha escluso che Raoul Bova abbia mai emesso fatture per operazioni inesistenti, quindi l’accusa  relativa a presunte operazioni fittizie, che costituiva il cuore del processo, è stata sbriciolata dalla sentenza di assoluzione”.

La condanna invece è relativa all’interpretazione di un contratto sui diritti di immagine “sul quale si è già espressa la Commissione Tributaria di Roma in via definitiva dando inequivocabilmente ragione a Raul Bova.” A questi, in ogni caso, sono stati concessi i benefici della non menzione e della sospensione della pena

In conclusione il legale promette un ricorso in tempi brevi che dovrebbe portare all’assoluzione dell’attore: “La Commissione Tributaria ha sottolineato che contratti come quello oggetto del processo penale in realtà sono strumenti tipici e legittimi nel mondo artistico. Siamo certi che l’appello ribalterà la condanna anche prendendo spunto anche dalle eloquenti statuizioni della Commissione tributaria