Dopo i cori razzisti al Derby di Roma ora anche gli striscioni per Pessotto

Secondi alcuni molti stadi andrebbero chiusi la domenica, in questa ultima settimana abbiamo assistito a due episodi di non poco conto, nel derby romano i tifosi Laziali hanno preso di mira il giocatore Juan con cori razzisti, ai quali ha risposto alla curva con un gesto di silenzio, ultimo ma non meno grave lo striscione esposto dai tifosi del Bologna nella gara contro la Juventus inneggiante al tentativo di suicidio di Pessotto.
Da anni negli stadi italiani ormai siamo abbituati ad assistere ad episodio di razzismo o di vero e proprio odio nei confronti degli avversari, gli stadi sembrano diventati campi di guerra nonostante tutti i divieti imposti e la tessera del tifoso.
Secondo alcuni gli stadi italiani dovrebbero essere chiusi ma il business dietro al calcio è troppo grande per far prendere delle decisioni così drastiche come chiudere gli stadi o interromepre le partite per degli insulti razzisti.