Capita che in un pomeriggio d’estate passi a trovare un amico in quel di Bologna; nel suo covo, che racchiude più di 40 anni di musica, inizia a raccontarti storie che nessun libro può narrarti. E così, in uno di questi pomeriggi, ho voglia di scoprire di più di Red Ronnie, un’istituzione per molte generazioni, un punto di riferimento.

Nel 1975 inizia la sua avventura in una radio libera bolognese “Radio Bologna Notizie” ed è uno dei primi che porta in Italia la musica di Hendrix, Doors, Led Zeppelin, mentre nelle radio commerciali da far da padrona era la musica italiana. Nel 1977 fonda con Bonvi, Lucio Dalla e Francesco Guccini: la «Marconi & Company», un progetto che non durò moltissimo.

Nel 1983 la vera svolta: all’età di 32 anni, esordisce in Rai con il mitico programma “Bandiera gialla”. Nel 1984 inizia Be Bop a Lula un programma che è basato sull’idea di mettere in contatto i fans con le star della musica e farli dialogare tra loro. Un vero precursore: l’idea di quest’ultimo programma lo fa rivivere tutt’oggi sulla Roxy Bar Tv aperta nel 2011 che, come la definisce lui, non è una televisione del web, ma un vero reality: la sua vita. E’ al sito della Roxy Bar Tv che oggi  si scoprono interviste intime con i protagonisti della scena mondiale della musica, curiosità e si ascoltano brani inediti, etc…

Gli chiedo cosa ne pensa dei personaggi dei talent e con il suo fare spontaneo, senza girarci troppo con le parole mi risponde che: “I ragazzi che escono dai talent sono figli del tempo che viviamo. Tutto e subito, non vogliono più artisti che sappiano pensare, ma prodotti in grado di vendere. L’unica cosa che penso è che arriverà a breve un’altra rivoluzione musicale, un nuovo punk”.

Curiosa come non mai vorrei sapere aneddoti particolari, la sua amicizia con artisti del calibro di Vasco Rossi, Gino Paoli, Gianni
Morandi, gente che resterà nella storia della musica italiana. Ma solo come i veri amici sanno fare, ci sono piccoli segreti che rimangono racchiusi nel vissuto personale anche se durante le interviste qualche perla ogni tanto esce.

In quello studio al Roxy Bar, per chi come me ama la musica, vorresti passarci ore: tutti i vinili da scoprire, i premi, i ricordi che ogni artista ha donato, e ancora storie, inediti, gli incontri le interviste… Ma una delle novità è la riapertura del Roxy Bar il prossimo 15 giugno: la possibilità per le band emergenti, tramite un concorso di videoclip, di vincere un palco attrezzato.

Per scoprire di più ecco un video che spiega come partecipare:

Grazie a Red, un uomo che da 40 anni vive di musica e per la musica per il lavoro che ad oggi, nonostante tutto, continua a fare. E soprattutto, grazie della tua amicizia Barone rosso!

(Seguite Elisa anche sul suo sito ufficiale: Elisadospina.com!)

Leggete anche:

Uomini stalking: le cinque categorie che li identificano.

Miss Italia selezioni: quelle taglie 44 considerate grasse dalla RAI.

Vittoria Schisano ci svela: “Sono libera e tormentatamente serena”.

Legge contro Anoressia in Israele: un passo forte e importante per la moda.

Photoshop ha cambiato il nostro modo di vedere le foto?

e-Commerce: una realtà che conosce poco la crisi.

Pubblicità volgari: quando lo slogan mortifica le donne.

Moda e web, fashion blogger o modelle di internet?