Il referendum per l’autonomia in Lombardia si farà il 22 ottobre. Ora è ufficiale. Nella giornata di ieri, infatti, il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, ha firmato il decreto che ufficializza la consultazione.

Il numero uno della Regione Lombardia, in occasione della festa tenutasi a Cremona ieri, presso la sede delle Provincia di Cremona, spera che il referendum si farà sempre la stessa data anche in caso di elezioni politiche anticipate. E Maroni sottolinea la possibilità di andare ad elezioni regionale anticipate insieme a quelle politiche, in quanto “farebbe risparmiare ai lombardi molte risorse. Se a Roma decidono di anticipare le consultazioni per il rinnovo del Parlamento, visto che nel 2013 si è votato regionali e politiche insieme, non vedo perché non farlo nuovamente”

Lo stesso giorno anche nel Veneto ci sarà il referendum consultivo per l’autonomia regionale, come annunciato dal presidente Luca Zaia. L’iniziativa di Maroni viene etichettata come “propaganda elettorale” dal ministro delle Politiche agricole e vice segretario nazionale del Pd (principale partito all’opposizione in Lombardia), Maurizio Martina.