“Spero che la gente penserà con molta attenzione al futuro”, questa è la prima dichiarazione della regina Elisabetta secondo il sito del Times. Una frase che “consiglia” gli scozzesi di rimanere all’interno del Regno Unito. Nei giorni scorsi Buckingham Palace aveva ribadito la neutralità della monarchia sul voto di giovedì.

La regina Elisabetta avrebbe parlato così alla folla di fronte alla chiesa di Crathie Kirk, non lontano dalla tenuta reale di Balmoral in Scozia, dopo la consueta funzione domenicale a cui partecipa la sovrana.

In merito alle dichiarazioni della regina un portavoce di Buckingham Palace ha dichiarato che si tratta di conversazioni private aggiungendo, “Il Palazzo è stato molto chiaro sull’imparzialità costituzionale della regina su questo argomento e sul fatto che spetta al popolo di Scozia decidere”.

Silenzio infranto anche dal nipote della regina, il principe Harry (oggi il figlio di Lady Diana compie 30 anni), che ha detto la sua sulla questione dell’indipendenza scozzese. Harry ha risposto a una domanda dei giornalisti su quale sede avrebbe preferito per la prossima edizione degli Invictus Games (giochi paralimpici riservati ai militari feriti in servizio), il principe ha dichiarato che vorrebbe che si “tenessero nel Regno Unito” e “forse nel nord, sia che si tratti di Glasgow, Sheffield o Manchester”. Parlando di Glasgow fa capire quanto Harry voglia la Scozia dentro il Regno Unito e un appoggio implicito del principe alla campagna “Better together” contraria alla secessione della Scozia.

L’uomo simbolo pro indipendenza della Scozia è Alex Salmond, 59enne primo ministro del governo autonomo scozzese e leader del partito indipendentista. nei giorni scorsi il leader scozzese ha dichiarato: “Le intimidazioni e il bullismo di Londra non serviranno a niente. La Scozia ha davanti a sé un’opportunità storica e non se la farà sfuggire”.

Giovedì sera si saprà come è andata a finire, intanto i sondaggi non sono mai stati così incerti. sarà una sfida all’ultimo voto.

photo credit: Mikepaws via photopin cc