Era il 1987 quando uscì Robocop, il film di Paul Verhoeven, che raccontava di un poliziotto  “parte uomo, parte macchina”, Alex Murphy, uomo onesto e coraggioso che viene ucciso da svariati colpi di fucile a bomba da parte di una banda criminale che stava cercando di arrestare.

Il cadavere dell’uomo entra così a far parte del progetto RoboCop che mira a dar vita ad un poliziotto umano e tecnologico.

Nasce così il mito di RoboCop.

2012. Arriva il remake di RoboCop.

Proprio in questi giorni si sta definendo quello che dovrà essere il cast di un remake tanto atteso.

Tra gli attori confermati c’è Samuel L. Jackson, nel ruolo di Pat Novak, un magnate delle televisione, e Gary Oldman, nei panni dello scienziato che ridarà vita a Alex Murphy.

RoboCop sarà Joel Kinnaman, che ultimamente abbiamo bisto in “Safe House” e “ Uomoni che odiano le donne”.

Il film sarà diretto da Josè Padilha.