Matteo Renzi ha deciso di commentare gli episodi di devastazione e violenza effettuati a Milano da alcuni manifestanti No Expo. Il premier si era trincerato ieri dietro a un “no comment” e aveva preferito non parlare di quanto accaduto. Oggi invece è finalmente intervenuto sui fatti e ha rilasciato dichiarazioni destinate a far discutere parecchio.

Matteo Renzi non ha certo usato toni leggeri nei confronti di chi ieri tra i No Expo ha incendiato automobili e devastato una parte della città di Milano. Intervistato dal Tg2, il presidente del Consiglio ha dichiarato: “Gli italiani sanno benissimo da che parte stare: hanno sciupato la festa? Hanno cercato di rovinarcela. Ma quattro teppistelli figli di papà non riusciranno a rovinare Expo. E Milano è molto più forte come spirito e determinazione di quello che questi signori pensano”.​

Nel corso dell’intervista, Matteo Renzi ha inoltre riservato parole positive nei confronti dell’operato delle forze dell’ordine nella gestione della manifestazione No Expo: “Si deve dire grazie alle forze dell’ordine che hanno fatto un lavoro molto serio ed evitato le provocazioni. Bisogna dire grazie anche ai cittadini di Milano che subito dopo che era passato il corteo sono scesi in strada per pulire le vetrine o mettere a posto le strade”.

Intanto le polemiche intorno a quanto accaduto ieri a Milano non cessano a diminuire. Dopo Lega Nord e Movimento 5 Stelle che hanno chiesto a gran voce le dimissioni del ministro dell’Interno Angelino Alfano, quest’oggi è intervenuta anche Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia, che ha usato espressioni ancora più dure nei confronti dei vandali No Expo, ma pure verso Alfano, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia e Renzi.

La Meloni ha scritto su Facebook: “Gli occhi del mondo puntati addosso e quattro deficienti incappucciati devastano un’intera città, mentre Alfano probabilmente sta mangiando le patatine fritte allo stand di McDonald’s e Pisapia ci spiega che ripulirà immediatamente, con i soldi degli italiani, i danni fatti dai suoi amichetti dei centri sociali. E Renzi? Renzi usa il manganello…con la minoranza del Pd. Mi vergogno di voi, vigliacchi”.