Matteo Renzi oggi ha incontrato il presidente russo Vladimir Putin. Una visita che ha fatto molto discutere, visto che è avvenuta ad appena pochi giorni di distanza dal misterioso omicidio dell’oppositore di Putin Boris Nemtsov.

Dopo la tappa in Ucraina di ieri e dopo aver omaggiato Nemtsov con cinque garafoni rosa, come vi abbiamo raccontato in mattinata, Renzi ha incontrato al Cremlino Vladimir Putin, con cui ha dialogato per cercare una risoluzione al conflitto tra Russia e Ucraina, ma di cui ha parlato anche a proposito di varie questioni internazionali, su tutte la lotta al terrorismo.

Riguardo alla guerra in Libia, al termine dell’incontro con Putin Matteo Renzi ha dichiarato: “Siamo comunità diverse ma unite nella lotta contro il terrorismo”. Renzi ha inoltre affermato: “Abbiamo condiviso con Putin che occorre una risposta internazionale incisiva e il ruolo della Russia per storia e ruolo nell’Onu può essere decisivo”.

Riguardo alla delicata questione dell’Ucraina, Matteo Renzi ha sostenuto che: “C’è uno spazio di collaborazione pur in un contesto di difficoltà legato alle sanzioni europee e alle contro sanzioni russe che costituiscono naturalmente in entrambe le direzioni un problema”.

Finito l’incontro con il premier italiano della durata di oltre due ore, Putin ha dichiarato che: “La situazione è peggiorata in Libia e la Russia è per una soluzione pacifica e appoggia gli sforzi dell’Onu.” Mentre a proposito della crisi ucraina ha ribadito che: “La situazione resta complicata ma non ci sono più combattimenti né morti. […] Bisogna rispettare gli accordi di Minsk e questo apre la possibilità per un dialogo diretto tra Kiev con Donesk».

Durante la sua visita in Russia, il premier italiano ha anche avuto un incontro con un gruppo di imprenditori e dirigenti della aziende italiane presenti sul suolo russo, come Enel, Eni, Finmeccanica e varie banche tra cui Unicredit e Banca Intesa. Nel corso di questo incontro, che si è tenuto presso l’ambasciata italiana di Mosca, Matteo Renzi ha annunciato la presenza di Putin all’Expo il prossimo 10 giugno, quando all’esposizione internazionale sarà la giornata della Russia.