Matteo Renzi sta visitando gli Stati Uniti ed è partito dalla casa dell’alta tecnologia. Mentre oggi si troverà a New York, ieri è stato a San Francisco, dove ha incontrato diversi italiani attivi nella Silicon Valley, dove svolgono attività di ricerca e d’impresa. Ed è a loro che il presidente del Consiglio ha rivolto il primo appello: “Non vi chiedo di tornare in Italia. Ma vi chiedo di cambiare il mondo con le vostre idee“.

Renzi ha portato il discorso ovviamente sull’Italia: “Serve una rivoluzione sistematica sulla pubblica amministrazione, sul sistema politico e sul mondo del lavoro. L’Italia ha bisogno di investire in una campagna anticorruzione e in una giustizia civile che preveda un anno per il processo civile“. E poi l’affondo contro i nemici attuali: “Facendo arrabbiare qualcuno, facciamo andare avanti tutti. Andremo avanti, anche a costo di scontentare i sindacati o la minoranza di un partito“. Prima di partire per New York, Renzi ha visitato anche il quartier generale di Twitter, dove ha incontrato l’amministratore delegato Dick Costolo.

Foto by InfoPhoto