Il Premier Matteo Renzi ha commentato piuttosto preoccupato il risultato delle elezioni in Francia, che hanno visto trionfare l’estrema destra di Marine Le Pen, che ha guadagnato la vittoria portando a casa il 30 per cento dei voti. Dopo la comunicazione degli esiti, Renzi ha pubblicato un post su Facebook, intitolato L’Europa deve cambiare, attraverso cui ha dichiarato, traducendo anche in francese:

Credo che sia arrivato il momento per le Istituzioni Europee di guardare in faccia la realtà: di sola tattica si muore. Senza un disegno strategico, soprattutto sull’economia e la crescita, i populisti vinceranno prima o poi anche alcune politiche nazionali. In Italia no. In Italia vinciamo noi perché le riforme stanno finalmente dando frutti: la maggioranza degli italiani sta con chi vuole cambiare, non con chi sa solo lamentarsi. Io non sono, dunque, preoccupato per l’Italia, ma sono molto preoccupato per l’Europa. Se l’Europa non cambia direzione subito, le Istituzioni Europee rischiano di diventare (più o meno inconsapevolmente) le migliori alleate di Marine Le Pen e di quelli che provano a emularla“.

Un atteggiamento completamente diverso da quello di Matteo Salvini, leader della Lega Nord, che al contrario di Renzi ha invece accolto con rinnovato entusiasmo la vittoria di Marine Le Pen. Il segretario del Carroccio ha dichiarato: “Grande Marine Le Pen, primo partito di Francia! Cambia la Francia, cambieranno anche l’Europa e l’Italia. Più sicurezza e più lavoro, con coraggio e onestà si può fare!“. Un’ammirazione che da sempre è ricambiata anche da Marine Le Pen, che infatti si augura un successo altrettanto significativo per la Lega Nord durante le prossime elezioni in Italia.