In un film si tratterebbe di una scena ripresa al rallenty con le banconote svolazzanti e una musica di sottofondo (tragica o allegra a seconda dell’occasione): nella più prosaica realtà quella avvenuta a Bari non è altro che una retata della polizia nel corso di un’operazione anti-riciclaggio.

L’episodio è avvenuto a Ceglio del Campo, in provincia di Bari, durante un controllo nell’abitazione di un uomo di 52 anni già noto agli inquirenti, che stavano sorvegliando da tempo la casa.

Al momento dell’arrivo dei carabinieri, pensando di potersi disfare facilmente del materiale scottante, l’accusato ha lanciato dalla finestra due borsoni contenenti le banconote.

Recuperate immediatamente dai militari, nelle due sacche sono state rinvenute 62 mazzette avvolte da cellophane, per un totale di 620mila euro in contanti.

Il denaro è risultato di dubbia provenienza ed è stato sottoposto a sequestro, mentre l’uomo è stato denunciato per riciclaggio.