Tra i superstiti, oltre a Francesca che è stata ospite di “Porta a porta”, ci sono anche Vincenzo Forti e la fidanzata Giorgia Galassi che si sono salvati dall’inferno del Rigopiano su cui si è abbattuta una slavina.

Rigopiano, ecco come si sono salvati

Giorgia e Vincenzo si trovavano vicino a Francesca e, al momento della tragedia, erano seduti su un divanetto, tranquilli, a prendere un thè. Poi l’esplosione. Inizialmente pensavano si trattasse di un terremoto, solo dopo qualche giorno hanno capito che, invece, erano rimasti schiacciati da una valanga. “Lo abbiamo capito solo quando abbiamo parlato coi soccorritori, a noi sembrava un terremoto anche perché nessuno ci aveva avvertito del pericolo valanghe” hanno dichiarato ieri in conferenza stampa.

Rigopiano, Giorgia e Vincenzo erano vicino al camino

Giorgia e Vincenzo si sono salvati perché “si trovavano vicino al camino”, lo stesso punto in cui era rimasta intrappolata la giovane Francesca che, purtroppo, ha perso il fidanzato Stefano, rimasto ucciso dalla valanga che si è abbattuta sul resort. “Mangiavamo il ghiaccio che avevamo intorno” ha tuonato Giorgia in conferenza stampa.

Solo così la giovane coppia è riuscita a mettersi in salvo, a non morire di fame. “All’inizio non sentivamo nemmeno i soccorritori perché c’era troppa neve” hanno concluso.