Far ridere è una cosa seria, far ridere diventa sempre difficile se il luogo in cui si lavora è Gaza. La risata, a questo punto, diventa una ribellione per Riham, una 19enne di Gaza, comica di professione che ha recitato in uno show satirico trasmesso sul web che ha riscontrato ampi consensi, ottenendo la bellezza di 17 milioni di di visualizzazioni con quasi 100mila abbonati. Numeri da record che hanno dato popolarità alla giovane Riham e che fanno gridare allo scandalo a Gaza: la famiglia della ragazza ha persino ricevuto minacce.

Far ridere è una cosa seria a Gaza

Riham interpreta una poliziotta e, in una società dove gli agenti sono tutti uomini, è certamente un fatto che non passa inosservato. In una delle scene clou la ragazza diventa il mirino degli automobilisti che, passando, si fermano a guardarla; alcuni le suonano persino il clacson in segno di apprezzamento per la sua bellezza. “Quelli che mi attaccano non ammettono di essere sessisti e allora mi accusano di non saper recitare. ‘Mandatela a casa’ scrivono. Ma io non mollo perché il mio sogno è che le donne siano libere di essere ciò che vogliono” racconta Riham al “The Observer”. “Non sono pronta ad accettare il ruolo tradizionale destinato alle donne, ovvero aspettare un marito che ti scelgono i genitori. Qui sono convinti che la satira guasti la femminilità” ha concluso.