Tanta paura per i diciotto paracadutisti che viaggiavano a bordo del veivolo Cessna 208B. Tutto è successo una settimana fa quando l’aereo era appena decollato dalla scuola di paracadutismo dell’aeroporto di Lodi in California.

Subito dopo il decollo il monomotore ha cominciato a dare problemi a causa di un malfunzionamento meccanico. Il pilota ha cercato di tornare in aeroporto ma, essendo impossibile, ha azzardato un atterraggio di fortuna in un campo a circa un miglio di distanza, sul lato opposto della Highway 99. L’aeroplano, toccando precipitosamente terra, si è ribaltato ed i passeggeri sono stati costretti ad una fuga complicata e velocissima allo stesso tempo, con la paura dello scoppio di un incendio. Fortunatamente tutto l’equipaggio ne è uscito illeso ma la telecamera in soggettiva montata sul casco di un paracadutista ha filmato quei momenti di terrore all’interno della cabina. Nelle immagini del video, che sta facendo il giro del web, è tangibile l’ansia dei passeggeri che, nella concitazione del momento, gridano gli uni con gli altri, dandosi forza e sicurezza a vicenda: “Apri le porte! Apri le porte!”; “Non c’è fuoco!“; “State tutti bene?“.