È stata una rissa davvero feroce, quella che ha coinvolto un cliente e un cameriere nei pressi di un fast food negli USA, in quel di Minneapolis. Il tutto accade in un drive-thru, quei ristoranti tipicamente statunitensi dove è possibile ordinare un hamburger rimanendo comodamente seduti nella propria automobile. Per qualche ragione non ancora ben chiara, il guidatore ha perduto la pazienza e ha iniziato a colpire ripetutamente il cameriere, cercando di strattonarlo dalla finestrella di lavoro. Sul posto è immediatamente intervenuta la polizia.

Il cameriere assicura di non aver fatto nulla per provocare il suo rivale, un fatto confermato anche dai testimoni presenti, pronti anche a riprendere la scena con i loro smartphone. Secondo quanto dichiarato da John Elder, ufficiale della Minneapolis Police, il guidatore sembra possa essere stato in una condizione di alterazione, forse dovuto a sostanze illecite o alcol. La vittima, un impiegato del fast food di 22 anni, riferisce di aver ricevuto inizialmente degli sputi dall’avversario trentunenne, per poi essere ripetutamente colpito. La polizia, giunta immediatamente sul posto, ha arrestato il guidatore con l’accusa di aggressione, mentre per il cameriere si registrano graffi e lividi, di cui non è però stato necessario l’intervento medico. Di seguito il video della rissa, la cui visione non è consigliata a un pubblico impressionabile per via di un linguaggio spinto e immagini violente.

Fonte: CBS Local