I passeggeri del volo Ryanair FR8847 che domenica mattina dovevano lasciare Marrakech attorno alle ore 6:00, hanno vissuto una sorta di odissea prima di poter fare il loro rientro all’aeroporto di Bergamo Orio al Serio. I centocinquanta passeggeri del volo Ryanair hanno dovuto infatti attendere circa ventiquattro ore prima di poter fare ritorno su suolo italico e a quanto pare nelle prime ore del ritardo, stando a quello che alcuni di essi avrebbero riferito, la compagnia aerea non avrebbe fornito spiegazioni in merito a quando avrebbero potuto ripartire.

Secondo il personale di terra di Ryanair, il ritardo nella partenza del volo si sarebbe verificato a causa di problemi tecnici. Alle ore 15 di lunedì 22 maggio tutto sembrava pronto per la partenza ma a quanto pare, a causa di un altro guasto tecnico, i passeggeri sarebbero stati costretti a scendere anche dal velivolo che avrebbe dovuto riportarli in Italia.

L’aereo è infine rientrato a Bergamo Orio al Serio attorno alle ore 15:30 di lunedì. I passeggeri avrebbero già comunicato l’intenzione di voler avviare una class action contro la compagnia aerea, per il disagio e il ritardo subiti.