Siamo alle solite: Matteo Renzi annuncia via Twitter la sua rivoluzione sulla scuola, e l’inizio del suo tour promozionale (oltre a lanciare l’hashtag #labuonascuola):

La reazione del popolo di Twitter non si è fatta attendere. C’è chi ha mostrato come dietro allo specchietto del merito ci possa essere nascosto l’obiettivo – ancora una volta – di risparmiare dalla scuola

E chi dileggia il governo Renzi, considerandolo un clone di uno dei tanti esecutivi Berlusconi

O ancora ci si prende gioco del bimbo Renzi

Di tweet per animare il dibattito se ne trovano veramente pochi. Uno dei rari casi lo trovate qui sotto.

Insomma, l’idea di usare Twitter per lanciare il dibattito sulla scuola non mi sembra ideale

Foto: Palazzochigi via photopin cc