Roberto Cavalli presenta la sua pre-collezione pensata per la Primavera/Estate 2014, una collezione che ha come main theme L’Oriente, quello vicino e quello lontano.
La donna di Roberto Cavalli per questa nuova collezione è un’instancabile viaggiatrice, che lungo il suo percorso si ferma  nel Castello di Sammezzano, proprio fuori Firenze: un luogo surreale dove si trovano stanze decorate in stile moresco.
E ad attenderla, in una delle sale il principe azzurro.

Una vera favola quella che Roberto Cavalli ha cercato di raccontare, attraverso i ricami indiani e l’architettura del mondo arabo, attraverso colori vibranti e batik africani, non manca l’arte giapponese infine che si unisce a quella che è la più classica femminilità rappresentata da sempre nel mondo Cavalli.

Le linee sono scivolate per gli abiti corti e lunghi, pensati sia per il giorno che per la sera. I tessuti utilizzati sono i cotoni leggeri e le sete, in tutto o in parte stampati e ricamati.
Non mancano poi le giacche ed i pantaloni in lino e cotone, capi dotati di colori naturali e delicati, ma anche con stampe a contrasto dai colori accesi (turquoise, l’amarillys, corallo).

La collezione comprende anche tutta una serie di accessori interessanti e preziosi come le micro clutch da sera realizzate in pelle e decorate da lunghe frange e borchie; la borsa Hera, pezzo ‘must-have’ della Maison declinata in molteplici di colori ed in un sofisticato mix di materiali pregiati; è nuovo poi il modello mini, perfetto per la sera.

Le scarpe infine sono caratterizzate da geometrie morbide e dettagli maschili.

(Seguite Silvia Raffa anche su makeupandtvseries.it e sul nuovo thestylepedia.com)