L’ex prefetto Francesco Paolo Tronca è stato nominato nuovo commissario di Roma e guiderà il Campidoglio dopo la caduta del sindaco Ignazio Marino. “Affronterò il nuovo incarico con il medesimo impegno con cui ho affrontato in questi due anni il semestre europeo, il vertice Asem e la preparazione e gestione di Expo” ha dichiarato il 52enne esperto di sicurezza pubblica, di mediazione sociale, di problematiche dell’immigrazione e gestione di emergenze.

Dopo aver guidato la prefettura di Milano nel periodo dell’Expo, sarà proprio Tronca a guidare Roma nell’anno del Giubileo e proprio oggi, in occasione della chiusura ufficiale dell’Esposizione Universale di Milano 2015, ha parlato con soddisfazione di questo evento che ha battuto tutti i record e gli obiettivi che l’Italia si era prefissata: “All’estero non pensavano che l’Italia potesse organizzare un evento così, gestito in piena sicurezza anche se fino all’ultimo non devono esserci trionfalismi”. “Domani mattina – ha proseguito Tronca – andrò a Roma dove verrà notificato il provvedimento di nomina a commissario, ma non so se incontrerò Marino. Oggi voglio avere l’orgoglio di chiudere l’Expo con i pieni poteri di prefetto di Milano”.

Ma chi è Francesco Paolo Tronca? Laureato a Pisa in giurisprudenza e storia, il nuovo commissario di Roma è sposato e ha un figlio. Abilitato all’esercizio della professione forense, dopo a il servizio militare come Ufficiale nella Guardia di Finanza, Tronca hsupera il concorso di Commissario di P.S., prendendo servizio a Varese nel 1977. Nel 1979 arriva a Milano vincendo il concorso da consigliere di prefettura ricoprendo la carica di capo della segreteria del prefetto e responsabile dell’Ufficio Protezione Civile.