Prosegue il clima pazzerello che sta caratterizzando quest’inverno in Italia. Mentre il Nord è rischiarato dal sole, il Centro-Sud sta affrontando una serie di nevicate che in particolare dovrebbero coinvolgere nelle prossime ore anche la zona di Roma.

La Capitale oggi potrebbe essere interessata da una nuova perturbazione e la protezione civile ieri ha emanato un’allerta neve per quanto riguarda la giornata di oggi. La nevicata prevista su Roma dovrebbe “interessare la zona sud est del territorio metropolitano, comprese le zone costiere”.

Il Comune di Roma rende noto che “il servizio di protezione civile della città metropolitana di Roma, nel tenere costantemente sotto controllo il fenomeno meteorologico ha preallertato le associazioni ed i gruppi comunali di protezione civile cui sono affidati i mezzi dell’Ente, in modo da verificarne la funzionalità e organizzare preventivamente i volontari”.

Michela Califano, consigliere delegato alla protezione e difesa del suolo di Roma, ha quindi aggiunto: “Siamo pronti a supportare le organizzazioni di protezione civile ed i comuni del territorio, coordinando le attività nelle zone interessate e fornendo un’adeguata e preventiva informazione, per evitare quanto più possibile disagi ai cittadini, specialmente per chi si sposta quotidianamente lungo le nostre strade. Oltre ai mezzi e alle attrezzature fornite, inclusa la fornitura di sale per il disgelo, grazie al personale della sala operativa della polizia locale metropolitana e del servizio di protezione civile del nostro ente assicureremo interventi tempestivi e mirati, dando assistenza ai Comuni eventualmente interessati dai fenomeni nevosi”.

Il Comune di Roma in una nota ha fatto inoltre sapere di avere già attivato un piano per proteggere i senzatetto: “Temperature in picchiata, tramontana, possibile ghiaccio di notte: il freddo è arrivato anche nella Capitale e a soffrirlo sono soprattutto clochard, emarginati, persone con problemi cognitivi, immigrati e chiunque non abbia un tetto sopra la testa. Per loro c’è il “piano freddo” del Campidoglio”. Un piano proposto per le persone che hanno bisogno di “una prima accoglienza notturna, diurna e di sollievo”.