Hanno preso ufficialmente il via oggi le candidature del Movimento 5 Stelle per le prossime elezioni comunali di Roma. Attraverso il suo blog, Beppe Grillo ha fatto partire la corsa per diventare il candidato del suo movimento politico nella Capitale.

Si tratta di una nomina particolarmente importante visto che, dopo lo scandalo di Mafia Capitale e le discusse amministrazioni di Gianni Alemanno e Ignazio Marino, il Movimento 5 Stelle risulta in testa a vari sondaggi sulle intenzioni di voto a Roma. A questo punto però il partito di Grillo deve capitalizzare questo vantaggio proponendo un candidato sindaco all’altezza.

Per potersi proporre come candidato a primo cittadino di Roma c’è tempo da oggi fino al 4 dicembre, occorre essere iscritti al M5S e bisogna inoltre essere incensurati.

Il blog di Beppe Grillo dichiara aperta la corsa: “Si aprono le candidature del MoVimento 5 Stelle per le comunali di Roma. Mafia Capitale ha mostrato il vero volto dei partiti, legati a clan criminali, finanziati dal malaffare che hanno speculato su una delle città più belle del mondo. Ora tocca a tutti quei cittadini che negli ultimi 20 anni sono stati ostaggio degli interessi di politici corrotti. Possiamo riprenderci Roma in modo pulito, onesto, trasparente, riconsegnandola a chi la vive ogni giorno”.

Sul blog di Beppe Grillo viene inoltre annunciato che non ci sarà spazio per gli intrusi: “Il processo per candidarsi parte oggi 24 novembre 2015, con termine il 4 dicembre 2015, ultimo giorno entro il quale saranno accettate le candidature. Le nostre regole sono chiare: non accettiamo indagati o condannati e tanto meno esponenti di altri partiti. Quindi consigliamo agli intrusi di destra e sinistra di farsi da parte. Questa è una nuova battaglia, che parte realmente dal basso. Sono i cittadini comuni, sei tu, che da oggi avrai la possibilità di impiegare le tue competenze al servizio di Roma e di tutto il Paese”.