Quello delle buche a Roma potrà sembrare un luogo comune, ma evidentemente non devono pensarla allo stesso modo i vigili del fuoco di Centocelle, che nella notte hanno rilevato l’apertura di una voragine profonda circa 20 metri e larga 3, ubicata proprio nel vialetto che collega due palazzine popolari site in via di Centocelle 3.

Riconosciuta la pericolosità della situazione i pompieri hanno disposto l’evacuazione delle 14 famiglie che abitano nei due palazzi, le quali sono state condotte in apposite strutture alberghiere di Roma.

Dopo alcuni veloci controlli è risultato che a causare l’apertura della voragine sarebbe stata un problema nel sistema di tubature dell’azienda comunale elettricità e acqua (l’Acea).

Immancabili le polemiche della politica, con il parlamentare Francesco Giro di Forza Italia che ha sbottato lamentando la situazione di crisi la quale “dimostra ancora una volta il degrado della capitale. E c’è ancora qualcuno che vuole polemizzare con noi per aver definito roma una città terremotata?