È un gravo danno di immagine per la città di Roma quella che scaturisce dalla notizia di oggi riguardante un voyeur di 43 anni che è stato fermato nella serata di martedì dai carabinieri di via Veneto.

Impegnati nei controlli usuali atti a prevenire reati ai danni dei turisti, un gruppo di carabinier ha fermato un romano colto sul fatto mentre riprendeva le parti intimi di alcune donne utilizzando il suo smartphone.

Per le sue gesta perverse l’uomo aveva scelto accuratamente un luogo particolarmente frequentato dai turisti, e quindi molto affollato: approfittando della ressa riusciva a portare il cellulare all’altezza giusta per riprendere sotto la gonna le ignorare ragazze.

I miliari lo hanno portato in caserma, dove lo smartphone è stato esaminato: all’interno centinaia e centinaia di filmati dello stesso genere, realizzati in svariate parti di Roma.

Mentre l’uomo è stato denunciato per violenza privata i carabinieri stanno accertando l’identità delle vittime attraverso le foto e i video sequestrati.