Un uomo di 36 anni, originario della Germania, è stato ucciso accidentalmente dal suo compagno di stanza, anche lui guardia giurata. La vittima è stata ferita mortalmente alla spalla e per lui, nonostante i soccorsi tempestivi, non c’è stato niente da fare. I due ragazzi condividevano la stanza al pian terreno di uno stabile in via degli Elci, a Roma,nel quartiere Prenestino, con un terzo coinquilino. Ieri, purtroppo, mentre una delle guardia giurate stava pulendo l’arma, utilizzata a lavoro, sarebbe partito il colpo che avrebbe provocato la morte del 36enne.

Roma, la guardia giurata stava pulendo l’arma

Nessuna volontà di uccidere, quindi, ma solo un terribile incidente finito in tragedia. Sul posto è intervenuta la polizia che adesso sta indagando sull’omicidio e che dovrà chiarire meglio la dinamica dei fatti. Stando alle prime informazioni, dunque, una delle guardie giurate stava pulendo l’arma in casa. Poi il colpo.

Del caso adesso si sta occupando la Squadra Mobile di Roma.