Giornata di inferno per gli utenti della metropolitana di Roma: nella capitale si sono registrati disagi e guasti durante l’orario di punta durante il quale si effettuano gli spostamenti da casa al posto di lavoro.

Sulla linea A sono stati riscontrate lunghe attese a causa di un guasto tecnico, con conseguente sovraffollamento delle banchine. La situazione più critica si è avuta nella tratta che va dalla stazione di Re di Roma e il capolinea Anagnina.

Non priva di problemi anche la linea B: il malore di un passeggero che si trovava su una carrozza ferma alla stazione di Castro Pretorio ha provocato uno stop della circolazione in direzione Laurentina per consentire i soccorsi. Fortunatamente ora la circolazione è tornata alla normalità.

Surreale invece l’incidente occorso presso la stazione centrale di Termini, dove a causa di un blackout è andata via la corrente e sono state attivate le luci d’emergenza. Gli utenti si sono lamentati sui social network descrivendo scene da sala cinematografica completamente al buio.

In generale però gli utenti hanno espresso la loro rabbia nei confronti di Atac per l’assenza di segnalazioni chiare e precise che segnalassero la natura dei disagi e le soluzioni agli stessi, o almeno previsioni di massima dei ritardi da tenere in conto.