Alla fine Paolo Berdini ha lasciato l’incarico di assessore all’Urbanistica di Roma: a comunicarlo è lui stesso attraverso una nota ufficiale. Ad aver scatenato le polemiche alcune frasi pubblicate dal quotidiano “La Stampa” secondo la quale Berdini avrebbe definito “impreparata” la sindaca di Roma Virginia Raggi che, nonostante tutto, giorni fa aveva respinto “con riserva” le dimissioni dell’assessore all’Urbanistica. Sulla vicenda Romeo avrebbe tuonato: “Sono proprio sprovveduti, questi secondo me erano amanti. L’ho sospettato fin dai primi giorni ma mi chiedevo com’è che c’è questo rapporto?”.

Roma, la giunta Raggi perde pezzi

“Era mia intenzione servire la città mettendo a disposizione competenze ed idee. Prendo atto che sono venute a mancare le condizioni per poter proseguire il mio lavoro [...] Mentre le periferie sprofondano in degrado senza fine e aumenta l’emergenza abitativa, l’unica preoccupazione sembra essere lo stadio della Roma” ha aggiunto. E ancora: “Dovevamo riportare la città nella piena legalità e trasparenza delle decisioni urbanistiche e, invece, si continua sulla strada dell’urbanistica contrattata che, come è noto, ha provocato immensi danni a Roma”.

Roma, Berdini choc contro la Raggi

Insomma la sindaca di Roma Virginia Raggi ha resistito per qualche giorno; poi sono arrivate le irrevocabili dimissioni dell’assessore Berdini, nel pieno della bufera politica e mediatica.