La nuova giunta di Roma è stata appena formata. Virginia Raggi ieri, giovedì 7 luglio, ha presieduto il suo primo Consiglio comunale, alla presenza anche del figlio di 7 anni, e ha presentato la squadra che guiderà la Capitale formata da cinque uomini e da cinque donne.

Il nome che più ha sorpreso è quello della giovane Linda Meleo, ricercatrice in Economia della Luiss che è stata nominata nuovo assessore dei Trasporti di Roma. Quali sono le sue idee per migliorare i servizi nella Capitale?

La 38enne Linda Meleo non ha ancora svelato pubblicamente quali sono i suoi piani, ma è già possibile farsi un’idea di quelle che saranno le sue intenzioni grazie a un articolo pubblicato nel 2013 sulla rivista di Italianieuropei, la fondazione di Massimo D’Alema con cui aveva collaborato in quel periodo.

Linda Meleo si occuperà dell’assessorato ai Trasporti di Roma, ora anche soprannominato “Città in movimento”. Il suo piano è già suggerito nell’articolo del 2013 intitolato “Roma città sostenibile?” e in cui scriveva: “Migliorare e preservare la qualità dell’ambiente urbano rappresenta un obiettivo prioritario dell’agenda dei policy makers che operano a livello locale”.

La Meleo rileveva inoltre il “sostanziale insuccesso delle politiche varate per la protezione dell’aria rispetto al settore dei trasporti” e la “scarsa capacità delle istituzioni locali di tradurre in azioni gli obiettivi fissati”.

Tra le idee avanzate dal futuro assessore dei Trasporti di Roma in quell’articolo c’è l’inserimento di più corsie preferenziali e il maggiore uso di mezzi non inquinanti, con l’acquisto di mezzi ecologici, oltre al potenziamento del car pooling e del car sharing. Un’altra ipotesi teorizzata in quell’articolo è quella dell’introduzione di un ticket di ingresso, come già sperimentato in altre città come Milano e Londra. Linda Meleo suggeriva poi di potenziare la rete del trasporto pubblico di Roma e aumentare le zone cittadine a traffico limitato.

Al suo esordio all’Assemblea del Campidoglio, Linda Meleo ha inoltre preannunciato: “Sono già in cantiere una serie di idee che vedrete presto. Sarà un impegno in cui metterò tutto l’entusiasmo possibile. Se confermerò il dg di Atac Rettighieri? Vedremo”.