Giornata difficile oggi, lunedì 11 luglio, per chi si deve muovere a Roma. Difficile, ma non del tutto drammatica, visto che lo sciopero dell’Ugl è stato spostato al prossimo 26 luglio, mentre oggi riguarderà soltanto le linee del consorzio Roma Tpl.

Il servizio della rete Atac proseguirà invece in maniera regolare. Sono quindi garantiti gli spostamenti di bus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Centocelle.

I disagi riguardano invece chi si deve spostare sulle 100 linee della periferia della Capitale che sono in gestione del consorzio Roma Tpl. Lo sciopero, della durata di 24 ore, è stato indetto da Cgil, Cisl e Uil, ma è effettuato rispettando le fasce di garanzia. I trasporti saranno quindi regolarmente funzionanti fino alle ore 8:30 di mattina e poi nel tardo pomeriggio dalle 17 alle 20. Nel resto della giornata invece non sono garantiti.

Di seguito il comunicato rilasciato dall’agenzia di mobilità di Roma: “L’Ugl ha rinviato al 26 di questo mese lo sciopero in Atac inizialmente previsto per lunedì prossimo, 11 luglio. Rinviata quindi la protesta in Atac, resta invece confermato, sempre per lunedì 11 luglio, lo sciopero di Cgil, Cisl e Uil in Roma Tpl, dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio. Lunedì 11 luglio, quindi, dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio possibili stop sulle linee bus di Roma Tpl”.