Macabra scoperta in un parco di Roma. Il corpo senza vita di un uomo è stato ritrovato abbandonato nella vegetazione. A notare il cadavere nel fitto dei rovi, ieri mattina, è stato un uomo che faceva jogging. Si tratta di Mario Pegoretti, un 61enne originario di Merano, di professione parrucchiere. Il suo cadavere è stato rinvenuto in via della Pineta Sacchetti.

L’uomo era nudo. Secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti, sarebbe stato ucciso a sassate. Dal primo esame dei RIS sul corpo del parrucchiere è emerso che l’assassino lo ha colpito più volte con una pietra, procurandogli una ferita mortale alla testa. Sul cadavere dell’uomo il medico legale ha riscontrato diversi altri segni di violenze. L’area in cui è stato rinvenuto il cadavere di Mario Pegoretti è frequentata da trans e uomini dediti alla prostituzione.

I carabinieri del Nucleo Investigativo di via In Selci sospettano che l’assassino possa essere un ladro, un aggressore anonimo interessato ai soldi dell’uomo. L’uomo è stato infatti privato dei documenti e dei soldi che aveva con sé oltre che dei vestiti. Un’altra delle ipotesi al vaglio degli agenti è che il parrucchiere conoscesse il suo killer e sia stato attirato con l’inganno in quella zona isolata del parco.

Gli inquirenti stanno analizzando le ultime ore di vita del parrucchiere alla ricerca di elementi utili a individuare il suo assassino. Oggetto delle indagini anche i messaggi inquietanti postati dalla vittima sul suo profilo Facebook prima di morire. L’ultimo aggiornamento di stato del parrucchiere assassinato recita:

Bussò alla mia porta la paura. Aprì la fede. Fuori non c’era nessuno.

Diversi altri messaggi apparsi sul suo profilo Facebook testimoniano che l’uomo stava vivendo un periodo difficile. Mario Pegoretti era un parrucchiere e truccatore molto apprezzato negli ambienti del cinema romano. Aveva lavorato sul set con Virna Lisi e più di recente aveva stretto una collaborazione con Asia Argento.