I Fori imperiali, a Roma, torneranno a “respirare”. Dal 2017, infatti, sarà vietato il transito di bus e taxi in una delle zone più importanti della Capitale, costituendo un’attrazione turistica e un gioiello storico nel cuore di Roma. L’ok, infatti, è arrivato dalla giunta capitolina che ha votato per la totale pedonalizzazione degli incantevoli Fori Imperiali che, di fatto, e senza mezzi termini, diventeranno off limits sia per gli autobus che per i taxi.

Roma, pedonalizzazione dal 2017

Sempre dal prossimo anno sono stati programmi alcuni interventi per far decollare la pedonalizzazione integrale dei Fori Imperiali, a Roma, e soprattutto per “nascondere”, in termini visivi, il cantiere della metro C. Intanto, per il 2016, la giunta capitolina ha sospeso di fatto la sperimentazione della pedonalizzazione integrale, rimandandola al prossimo anno, per un motivo ben preciso: consentire l’accesso dei mezzi da lavoro al cantiere della metro C. Ma anche, specifica la giunta capitolina, per “evitare riserve da ben 150 mila euro al giorno e penali per il ritardo nell’esecuzione dei lavori che potrebbero far lievitare le spese di qualche milione di euro”.

La Capitale, tra l’altro, dovrà decidere come comportarsi con i “centurioni abusivi” che ogni giorno affollano la zona del Colosseo e che sono diventati, di fatto, un’attrazione turistica. Peccato, però, che una foto con loro costi almeno 5 euro. Cosa deciderà, in questo caso, la nuova sindaca di Roma, Virginia Raggi?