Un pensionato di 79 anni è stato denunciato dai carabinieri di Roma poiché avrebbe ucciso diversi gatti con delle polpette avvelenate. Ad allertare le forze dell’ordine sono stati alcuni residenti di Ciciliano e Gerano, a Roma, che in queste settimane hanno ritrovato decine di gatti, tutti morti per avvelenamento. Così i militari si sono messi sulle tracce dell’uomo e lo hanno colto in flagranza mentre stava avvicinando 7 gatti, tra randagi e di proprietà dei vicini, dandogli cibo misto ad una sostanza di colore blu che successivamente si è scoperta essere veleno per lumache.

Gatti avvelenati, invadevano il suo balcone

Solo con l’intervento dei carabinieri i 7 gatti – avvicinati dal pensionato 79enne per essere uccisi – sono stati salvati. L’uomo, poi, ha confessato agli inquirenti di aver acquistato del veleno che si usa come esca per le lumache e di averlo mischiato con cibo per gatti così da attirare la loro attenzione ed ucciderli. Il motivo? Gli animali invadevano il suo balcone arrecando disturbo all’anziano.

Gatti avvelenati, anziano denunciato per maltrattamenti

Intanto il cibo utilizzato per avvelenare gli animali è stato sequestrato ed inviato ai laboratori dell’Asl per gli esami del caso mentre il pensionato è stato denunciato dai carabinieri per uccisione e maltrattamento di animali.