La rotazione della Costa Concordia si sta rivelando un vero e proprio evento mediatico al quale stanno partecipando in primis, un consistente numero di giornalisti e operatori televisivi provenienti da tutto il mondo. L’isola del Giglio sembra essersi trasformata in un set cinematografico: un assedio che ha contribuito ad accrescere l’attesa per questa operazione – mai tentata prima a questi livelli – seguita con dirette televisive o via Web, aggiornamenti costanti sui social network e interviste no-stop ai protagonisti della vicenda.

Queste sono le immagini di giornalisti e operatori arrivati sull’Isola nelle ultime 24 ore:

Dopo un ritardo di oltre 2 ore a causa del maltempo avuto nella notte, alle ore 10.00 la control room è in posizione, tecnici ed esperti monitorano e dirigono le operazioni: inizia così il raddrizzamento della Costa Concordia al largo dell’Isola del Giglio. Franco Porcellacchia, responsabile del progetto, spiega il timing dell’operazione di rotazione e recupero: “I tecnici ritengono che la prima fase, che comporta il distacco dalle rocce, duri un’ora forse due. Nella seconda fase i martinetti inizieranno il tiro: pensiamo che questa fase duri 4-5 ore. nell’ultima fase la rotazione verrà favorita dall’immissione di zavorra dentro i cassoni“.

Le prime operazioni attorno alla Costa Concordia, nel giorno del raddrizzamento del relitto al largo dell’Isola del Giglio, diventano un racconto minuto per minuto grazie al timelapse.

LINK CORRELATI:

Costa Concordia recupero: la rotazione in diretta streaming – video.

Costa concordia rotazione: lo scafo si è staccato dagli scogli.

Costa Concordia recupero: il video che spiega come viene rimossa.

Costa Concordia rimozione: quali rischi si possono correre.

(Foto by InfoPhoto)