Dopo il terribile attacco alla chiesa di Rouen che dove Adel Kermiche ha assassinato padre Jaques Hamel la comunità musulmana locale ha preso una posizione netta contro l’assassino. ”Quello che ha fatto questo giovane è sporco. Non macchieremo lʼIslam con quella persona”, ha detto lʼimam della moschea locale di Saint Etienne de Rouvary vicino a Rouen.

Kermiche, uno dei due jihadisti, non sarà perciò sepolto nel cimitero della città francese “per non sporcare l’islam” ha riferito a Le Parisien Mohammed Karabila, imam della moschea locale. Da parte della comunità islamica è arrivato un veto a partecipare anche alla sepoltura del giovane come riferisce l’imam: ”Noi non parteciperemo né alla toilette mortuaria né alla sepoltura”.

In Francia, dopo l’omicidio di padre Jaques, sono iniziate vere e proprie veglie di preghiera e raccoglimento sia tra i fedeli cristiani che musulmani e il Consiglio francese per il Culto musulmano ha invitato gli islamici a recarsi nelle chiese francesi in segno di solidarietà.