Sono tre le persone arrestate dopo la denuncia di furto di ben 100 Fiat Enjoy, il nuovo car sharing che ha coinvolto le principali città italiane come Milano, Roma, Firenze, Torino e Catania. Secondo gli inquirenti, infatti, i malviventi avrebbero rubato auto a noleggio della Fiat Enjoy utilizzando identità false e poi riciclando i veicoli dopo averli immatricolati, per la seconda volta, in un’altra città. Una truffa che avrebbe fruttato 1 milione e mezzo di euro e che ha portato all’arresto di tre soggetti nel napoletano, tutti accusati di aver svolto tale attività illecita per oltre un anno.

Fiat Enjoy è il car sharing di Roma

L’attività investigativa è cominciata subito dopo le denunce presentate dall‘Eni – che gestisce il noleggio delle Fiat Enjoy nella Capitale – che evidenziavano come sulla città di Roma fossero sparite, in poco tempo, oltre 100 veicoli. Secondo gli inquirenti, infatti, i tre soggetti avrebbero utilizzato false identità per l’iscrizione al servizio, avrebbero affittato le auto e infine le avrebbero portate a Napoli, città nella quale sparivano nel nulla.

Rubate oltre 100 Fiat Enjoy

Uno dei malviventi avrebbe avuto persino un incidente, durante il tragitto tra Roma e Napoli, a bordo di una Fiat Enjoy: nonostante il veicolo si fosse (quasi) distrutto, l’uomo ha preferito fuggire a piedi nelle campagne.

Adesso l’accusa per i tre soggetti è di furto aggravato e continuato in concorso, falsificazione di documenti e simulazione di reato.