“Putin ha ordinato alle truppe in Russia occidentale, al confine con l’Ucraina, di ritornare alle basi dopo le esercitazioni militari”, è quello che fa sapere il portavoce del presidente russo.

Le truppe erano state inviate la scorsa settimana per una esercitazione militare a sorpresa nella Russia occidentale e centrale. Putin ha ordinato il ritorno dopo un rapporto del ministero della Difesa. “Le esercitazioni sono state condotte con successo”, ha dichiarato il portavoce presidenziale Dmitry Peskov ai media.

Coinvolti in queste esercitazioni: 150.000 soldati, 90 aerei, 880 mezzi, 80 navi da guerra.

La decisione del presidente Russo sembra smorzare le tensioni negli ultimi giorni in riferimento alla questione Ucraina.