La tensione tra Ucraina e Russia è tutt’altro che risolta. Ad ogni modo si tenta ancora la strada della diplomazia e proprio per questo è stato indetto, a Ginevra, un vertice a quattro. Al tavolo sederanno i quattro governi coinvolti, direttamente o indirettamente, nella faccenda spinosa: Usa, Unione Europea, Russia e Ucraina.

Alcune delle richieste di Kiev sono già note: ritiro delle truppe russe dalla Crimea e dal confine ucraino, nonché revoca dell’autorizzazione del Senato russo all’uso dell’esercito in Ucraina. A queste richieste del ministro degli Esteri di Kiev Andrei Deshizia si sono aggiunte quelle del premier ucraino Arseni Iatseniuk: ritiro immediato dei gruppi di intelligence e sabotaggio russi.