È bufera su Donald Trump visto che suo genero, secondo le ultime indiscrezioni dei media americani, sarebbe stato indagato nell’ambito delle indagini sul Russiagate. Si tratta di un alto funzionario della Casa Bianca messo sotto accusa che ha spinto gli investigatori dell’Fbi a voler sentire urgentemente il consigliere esperto della Casa Bianca.

Russiagate, Donald Trump rischia l’impeachment

Per questo motivo i legali della Casa Bianca stanno già lavorando su un ipotesi impeachment qualora Trump venisse messo in stato di accusa. “È un pazzo, è fuori di testa”, così Trump avrebbe definito Comey, licenziato dall’Fbi, in un incontro nello Studio Ovale con il Ministro degli esteri russo e con l’ambasciatore russo negli Usa. L’ex capo dell’Fbi, intanto, per la prima volta, ha accettato di essere ascoltato dalla commissione intelligence del Senato americano, chiamata a far luce sul Russiagate che sta mettendo in crisi l’amministrazione Trump.

Russiagate, Trump diretto in Medio Oriente

Secondo la Cnn, i russi avrebbero voluto usare l’ex generale Michael Flynn per influenzare Trump, durante la sua campagna elettorale. Nessun commento ancora dal presidente americano che, in queste ore, si sta dirigente in Medio Oriente per il suo primo viaggio all’estero da presidente, in attesa dell’arrivo a Taormina previsto per il 26 maggio in occasione del G7.