Ryanair croce e delizia di ogni viaggiatore europeo, cambia di nuovo le regole sul bagaglio a mano. Da novembre 2018 Ryanair permetterà di portare gratuitamente a bordo solo un piccola borsa personale e  non permetterà più di imbarcare in stiva gratuitamente le valigie che pesano fino a dieci chili (come succede ora), ma richiederà il pagamento di otto euro se deciso all’atto di prenotazione mentre 10 euro in aeroporto.  Questa la grande novità della nuova policy dei bagagli della compagnia aerea low cost.

Insomma con le nuove regole decise dalla compagnia irlandese i passeggeri potranno salire a bordo con una piccola borsa personale (40x20x25 centimetri) che durante il volo dovrà essere posizionata sotto il sedile anteriore rispetto a quello in cui si è seduti. Il classico trolley dovrà essere imbarcato in stiva al costo di 8 euro.

Potranno invece continuare a portare entrambi i bagagli a mano in aereo chi comprerà l’imbarco prioritario (incluso nelle tariffe Flexi, Flexi Plus o Family Plus) che attualmente sono pari al 30 per cento dei viaggiatori Ryanair. Solo loro potranno continuare a portare in cabina gratuitamente anche il bagaglio da 10 chili e con misure massime di  55cm x 40cm x 20cm , senza fare il check-in. Insomma per essere sicuri di far viaggiare il bagaglio a mano più grande in cabina, sarà necessario mettere mano al portafogli.

Le nuove regole entreranno in vigore sui voli successivi al primo novembre 2018, ma valgono per le prenotazioni fatte dal primo settembre 2018 quindi fate attenzione a scegliere la giusta tariffa già dalle prossime prenotazioni.

Una nota della compagnia aerea recita: “Nulla cambierà per il 60% dei nostri clienti visto che il 30% vola già con l’imbarco prioritario e un altro 30% con un solo effetto personale”. La motivazione di questo cambio di regole per ottimizzare il tempo che prevede una presenza in aeroporto di 25 minuti.