Saldi… Che parola dal suono melodioso! Una ricorrenza che tantissime persone, giovani e non, marcano a fuoco sul calendario (clicca qui per scoprire tutte le date città per città).

Centri commerciali vengono presi d’ assalto, mariti e fidanzati seriamente preoccupati per le loro finanze ma anche sollevati del fatto che avranno almeno due weekend di quiete in cui godersi in santa pace il campionato scolandosi birra con gli amici. Donne deliranti che litigano selvaggiamente per un paio di Jimmy Choo e commesse sull’orlo di una crisi di nervi, consolate dalle loro amiche del cuore: ” No, no non piangere, fra poco è tutto finito…”. Questo è il quadro generale, che quest’anno più che in passato non si tinge solo di colori vivaci e sgargianti ma anche di tonalità più cupe.

In base all’analisi della Confesercenti si può affermare che durante questo periodo Natalizio in tutta Italia c’è stato un calo delle vendite del 20%, quindi niente miracolo di Natale. Molti ripongono le loro speranze proprio nei saldi che, nella maggior parte delle regione d’italia, inizieranno il 4 gennaio. Ciò che si spera è che la gente non abbia speso nella fase pre-natalizia perché in attesa di approfittare di qualche sconto per risparmiare. Sarà davvero così? Dobbiamo augurarcelo tutti, il mercato nel nostro paese deve riprendersi.

Quindi credo che la cosa più giusta da fare in questo momento storico siano le spese intelligenti.
Per quanto riguarda l’abbigliamento, è inutile comprare capi molto particolari che fanno tendenza questa stagione, magari l’anno prossimo potrebbero essere considerati già Out. Pensate a qualcosa di più semplice, un cappotto color pastello o una classica décolleté nera o un maglioncino di cashmere, qualsiasi cosa che potrete sfoggiare anche l’anno prossimo con orgoglio (clicca qui per sapere tutte le sfilate di Milano Moda Uomo 2014).

Io per esempio eviterei il tartan, lo stile scozzese ha impazzato questa stagione ma sarà così anche l’anno prossimo?
Oppure eviterei occhiali da sole griffati con lenti rotonde, una volta si reggevano sul naso degli intellettuali o dei figli dei fiori, quest’anno sul perfetto naso di celebrità e starlette ma c’è il rischio che a breve vengano riposti nel cassetto dei ricordi o usati solo come sotto bicchieri.

Semplicità… Ricordatevi di questa parola quando state per strisciare la carta, soprattutto se il denaro che avete con voi è il frutto dei risparmi di una stagione.
Coraggio donne, ce n’è per tutte. Iniziate a organizzare con le vostre amiche una giornata dedita allo shopping, fa bene all’anima e al cuore.
Buoni saldi a tutti.

photo credit: markus_goller via photopin cc